LICK MY PLUG

LICK MY PLUG

Tornano i live estivi nel Parco del Cavaticcio per Avant Garden Cavaticcio : i lunedì d’estate sulla sponda del Cassero LGBT center si riempiono di sonorità elettroniche.

Lunedì 6 luglio
Weight And Treble – live
Massimo Carozzi Manuele Giannini Susanna La Polla

Lunedì 13 luglio
Munstac – live Performance
Andrea Comparin

djset – SanthiAgo + Sartana

in collaborazione con Electric Lorem *

Lunedì 20 luglio
Ofeliadorme – live
Francesca Bono, Tato Izzia, Michele Postpischl

Lunedì 27 luglio
K-Conjog – live
Fabrizio Soma

thanks to Modernista

Lunedì 3 agosto
Stèv – live
Stefano Fagnani

ISKRA – live set
Francesco Cannone

djset – SanthiAgo

 

Lunedì 7 settembre

Massimo Carozzi – live set

White Raven – live set

 

Lunedì 14 settembre

I’m not a Blonde – live

 

in collaborazione con Electric Lorem*

:::

il Queer Garden Bar del Cassero apre alle 19.00
i concerti iniziano alle 21.00

ingresso gratuito_senza tessera

:::

Lunedì 6 luglio

WEIGHT AND TREBLE – live
Massimo Carozzi Manuele Giannini Susanna La Polla

Weight and Treble produce musica elettronica e esplora la zona grigia che divide la club culture dall’avanguardia.
Attraverso l’utilizzo di vecchi synth analogici e il processamento di vinili polverosi, Manuele Giannini e Massimo Carozzi costruiscono ritmi dove il riduzionismo proprio della musica giamaicana diviene dogma.
La musica si espande come la pulsazione perpetua di un ostinato implacabile, in cui l’armonia statica si riverbera in uno spazio profondo, colorato dalle ipnotiche melodie vocali di Suz.

:::

Lunedì 13 luglio
MUNSTAC – live Performance
Andrea Comparin

Andrea Comparin aka Munstac si appassiona alla musica fin dall’infanzia, studiando batteria e portando avanti la sua passione musicale suonando in diverse band tra Rock, Alt-Rock e Jazz.All’età di 16 anni la musica elettronica diventa la sua nuova espressione musicale, portando avanti successivamente il progetto “Deeohdee” con Jonathan Hamilton, che lo porta a suonare in occasione dell’Exit Festival nel 2011.
La carriera musicale di Munstac è in continua evoluzione e le occasioni di suonare davanti a un pubblico importante non mancano, i “Deeohdee” hanno infatti il piacere di aprire ad artisti quali: ONE man, Aucan, Francesca Lombardo, Dinky, Ninos du Brasil, Danny Daze, lnriplay, Ed Rush e Optical.
Accanto al beat elettronico, studia presso il conservatorio di Vicenza, durante il quale si appassiona al Sound Design. Come sound designer compone colonne sonore e firma l’audio per diversi documentari, corti cinematografici e visual mapping architetturali tra i quali anche quelli per la basilica palladiana a Vicenza e Villa Veanaria di Torino. Arricchito da tutte le precedenti esperienze musicali Andrea riversa ora tutta la sua carica nel suo nuovo progetto “Munstac” dove non mancano le sperimentazioni, l’ambient e la parte fondamentale della sua musica, l’anima.

:::

Lunedì 20 luglio
OFELIADORME – live
Francesca Bono, Tato Izzia, Michele Postpischl

Con due LP all’attivo e una serie di EP e 7″, i bolognesi Ofeliadorme si affermano come una delle proposte più raffinate del panorama indipendente italiano.
Con un sound straniante e intenso, a cavallo tra svariati generi (dream-wave, shoegaze, alt-rock, elettronica, da Bjork ai Portishead a PJ Harvey passando per Ian Curtis, Low e HTRK), liriche ricercate messe in risalto dalla voce sensuale di Francesca Bono, confezionano canzoni dal sapore elegante, colto ed ipnotico, tra destrutturazione e gusto per la melodia.
La band è stata più volte all’estero, nel 2013 è stata invitata al prestigioso Liverpool Sound City e nell’ottobre del 2013 è stata protagonista di uno speciale di ARTE (la televisione culturale franco-tedesca) come rappresentante della scena musicale bolognese.
Negli anni la band ha condiviso il palco con: Massimo Volume, Calibro 35, Amaury Cambuzat (Ulan Bator), Deer Tracks, Bachi da Pietra..
Apprezzati da Rob Ellis e da Howie B, che nel 2012 ha remixato il loro brano “Paranoid Park”, sul palco colpiscono per l’impeccabilità dei suoni e le atmosfere rarefatte e conturbanti.
A Novembre 2014 è uscito il nuovo EP “The Tale”, per l’etichetta Locomotiv Records, dal sapore fortemente elettronico, ispirato al mito di Amore e Psiche.
Nel Giugno 2015 gli Ofeliadorme hanno registrato in Galles il nuovo disco che vede dietro al mixer Howie B (Bjork, Tricky, Casino Royale) e Joe Hirst come sound engineer (Four Tet, Jarvis Cocker, DJ Shadow).

Gli Ofeliadorme sono Francesca Bono, Tato izzia e Michele Postpischl.
:::

Lunedì 27 luglio
K-CONJOG – live
Fabrizio Soma

Fabrizio Somma è K-Conjog,compositore,polistrumentista e produttore di musica elettronica. Nel 2009 esce il suo disco d’esordio, Il Nuovo è al passo coi tempi, edito per Snowdonia Dischi/Audioglobe. Nel 2010 esce per l’etichetta inglese Dirty Demos un ep electro/folk intitolato Le Storie che invento non le so Raccontare. Il disco in questione diventa anche,con l’ausilio del regista Francesco Lettieri,un progetto video vincitore di numerosi festival tra cui anche Il Napoli Film Festival. Il 2012 è l’anno di Set Your Spirit Freak! ,secondo disco uscito per l’americana Abandon Building Records,con cui ha realizzato anche il disco di remix degli Origamibiro (Shakkei) con la partecipazione di Plaid, ISAN e Melodium. Con Set Your Spirit Freak! Il giovane compositore miscela a suo piacimento la migliore lezione del minimimalismo e la riadatta, avvicinandosi alle intenzioni di grandi maestri come Yann Tiersen, John Adams, Wim Mertens. Il disco, infatti, contrariamente alle produzioni precedenti, mette in luce le capacità compositive dell’autore che gioca continuamente con la classicità delle sonorità orchestrali, passando senza troppi problemi a quelle della più moderna folktronica. Il videoclip del brano QWERTY, diretto da Francesco Lettieri, ha vinto il PIVI 2012. Ha inoltre collaborato con Valerio Berruti nel 2010 sonorizzando una sua personale “Una Sola Moltitudine” ,presentata al Palazzo delle Stelline di Milano e l’installazione video “E più non dimandare” presentata al tina b. di Praga. A Marzo 2014 è uscito l’EP Dasein, rinnovando la collaborazione con l’etichetta americana Abandon Building Records.

:::

Lunedì 3 agosto
STEV – live performance
Stefano Fagnani
Sonorità elettroniche ambient con influenze giapponesi si mescolano a linee ritmiche ricercate e tappeti musicali stimolanti e stratificati. Stèv è un producer di Ancora, based a Bologna.

ISKRA – live set
Francesco Cannone
Producer già attivo nel duo The Chunck Project, avvia il suo progetto solista “ISKRA”. Volto alla performance live, spazia tra glitch, bassi robusti e melodie ricercate creando nuovi spazi sonori e dimensioni stratificate.

:::

Lunedì 7 settembre

 

Massimo Carozzi – live set

Artista visivo, musicista e sound designer, esplora la relazione fra suono e immagine, suono e scena, suono e letteratura, suono e spazio. Si è occupato del sound design di numerosi documentari, film, spettacoli teatrali e di danza, in solo e collaborando con scrittori, registi, coreografi, artisti visivi.

Nel settembre 2000 con Anna Rispoli e Anna de Manincor fonda Zimmerfrei, con cui partecipa a mostre collettive e personali, festival cinematografici, musicali e teatrali, in Italia e all’estero.

Ha fondato ed è membro di diversi progetti musicali e sonori, fra cui: El Muniria (assieme allo scrittore e musicista Emidio Clementi), Weight And Treble (con Susanna La Polla e Manuel Giannini), Auriga (quartetto dedicato alla musica elettroacustica), Phonorama (collettivo internazionale di sound artist e musicisti), Auna (entità progettuale e momento di ricerca promosso e realizzato da musicisti ed artisti sonori italiani ed internazionali). È membro del collettivo di musicisti, critici e curatori Sant’Andrea Degli Amplificatori ed ha collaborato, in studio e dal vivo, con diversi musicisti fra cui Starfuckers/Sinistri, Massimo Volume, 3/4HadBeenEliminated, Andrea Belfi, Stefano Pilia, Valerio Tricoli, Emidio Clementi, Margareth Kammerer, Susanna La Polla.

 

White Raven – live set

Dopo diversi anni a portare altri nomi per pubblicare musica (wang inc. – Walking Mountains) Bartolomeo Sailer decide di iniziare una nuova avventura sonica: White Raven.

E’ techno, E’ danneggiato. E’ melodico.

White Raven è una miscela di solitudine urbana e romanticismo analogico. Emozioni dure in un ambiente fluttuante, tessiture poliritmiche e paesaggi sonori cinematici.

La sua prima pubblicazione è uscita sull’etichetta/collettivo Random Numbers di Bologna. Si intitola Slightly Out Of Focus.

Bartolomeo è un compositore a tempo pieno, compone anche per il cinema e documentari, con grandi artisti visivi del suo tempo come Yuri Ancarani, Saul Saguatti e Carlotta Piccinini. È dietro alle musiche della sezione video di Toilet Paper Magazine curata da Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari.

La musica di Bartolomeo è apparsa in passato su etichette come: Sonig, Thrill Jockey, Bip-Hop, Context.fm, Persistencebit, 40033records.

:::

Lunedì 14 settembre

I’m not a Blonde – live

 

I’m Not A Blonde (But I’d Love To Be Blondie) sono Chiara “Oakland” Castello e Camilla Matley.
Polistrumentiste e compositrici, dopo aver pubblicato nel 2014 EP01 ed a febbraio 2015 EP02, tornano il 7 luglio 2015 con EP03, terzo ed ultimo capitolo della trilogia di EP contenente 3 brani ciascuno, chiamata goliardicamente 3P.
Con EP03 I’m Not A Blonde danno ulteriore prova della loro grande capacità di sperimentare e giocare con la musica, proponendo tre nuovi brani di stampo electro-pop che richiamano le più disparate influenze: dai ritmi e synth degli anni ’80 alle chitarre e voci dal sapore punk anni ’90, per un risultato sempre originale e mai ripetitivo che richiama i mondi di Moloko di Roisin Murphy, Le Tigre di Kathleen Hanna e più recentemente Tune-Yards. I brani si basano su strutture semplici che si sovrappongono in un crescendo di stratificazioni sonore, con il concetto di loop come fulcro. Negli EP così come nei live gli strumenti vengono suonati, campionati e rimandati, mentre la voce diventa il centro della sperimentazione fino a trasformarsi in altri strumenti: un basso, una percussione, dei fiati, o anche ulteriori voci effettate e mascherate.
I’m Not A Blonde hanno aperto i concerti di Merchandise a Milano e di Olivia Louvel al Cassero di Bologna, e sono state protagoniste della sfilata per la collezione uomo A/I 2016 di Andrea Incontri a “Pitti Uomo” (Palazzo Corsini, FI) curandone la colonna sonora live. Più recentemente il duo ha preso parte alla rassegna SundayPark organizzata da elita Milano al Teatro Franco Parenti, al Lilith Festival di Genova, alla rassegna culturale ideata da Vittorio Cosma a Comerio (VA) Microcosmi, ed alla prima edizione di Diz Festival a Milano.

 

:::

*Electric Lorem

Electric Lorem è un progetto radiofonico dedicato al mondo delle Netlables, Etichette, artisti emergenti e amanti della musica elettronica più ricercata.
L’idea nasce dai dj/producers SanthiAgo e Atelier Mécanique che, sulle frequenze di Ineedradio Funkhaus di Berlino, nel Gennaio 2014 hanno iniziato a trasmettere le vibrazioni di questa realtà selezionando e mixando musica attraverso un’accurata ricerca, presentando dei set sempre nuovi.
In poco tempo Electric Lorem giunge a collaborare con artisti, dj e produttori dell’ambiente Netlable, come Aner, Pet/t s\nge,Remote Guest List, Mas&delayer con grande successo, anche grazie all’appoggio e al sostegno di “Noisybeat Netlabels” “INeeDRadio Funkaus” e “Lalumaca IneeDFestival”. Tra Berlino e Bologna Electric Lorem amplia la sua rete oltreoceano, entrando in collaborazione da Giugno 2014 con VDP Stream Radio di Buenos Aires. presentando ogni sera Special Guest di provenienze e culture sempre diverse.
Electric Lorem è anche un appuntamento fisso a Bologna per ricercatori e amanti del sound elettronico. Crea un punto di incontro in cui scambiare idee e trarre nuove ispirazioni durante DISCLOSE, l’evento Electric Lorem con doppio appuntamento mensile.
L’ambiente è altamente espressivo e volto ad unire visual art e performance a musica di elevata ricercatezza, per creare un’attiva ed interessante community di musicisti e artisti pronti a condividere momenti di creazione intellettuale ed esperienziale.
Oggi Electric Lorem è Andrea Vecchio aka SanthiAgo (Bologna), Michele Rinaldi aka Atelier (Berlino) ed Erica Biolcati (Bologna).
Le nostre collaborazioni sono molteplici e contano partner come il Collettivo Switch di Bologna, Maccheroni Elettronici, Il Punto, Pettirouge Prod. e tante altre realtà tra Bologna e Berlino.
Electric Lorem è in pulsante espansione e non solo attraverso onde radio. Stay tuned to our Frequency!

Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail