Passa a L’Altra Sponda!

Passa a L’Altra Sponda!


BOLOGNA ESTATE: RIPARTE L’ALTRA SPONDA

LA RASSEGNA ESTIVA DEL CASSERO LGBTQI CENTER 

Fino al 15 settembre, teatro, musica, libri e mercatini vintage all’insegna dell’inclusione, per un intrattenimento aperto a tutta la città

Bologna, 25 giugno 2019 –  Inserita nel calendario di Bologna Estate, riparte anche quest’anno L’altra sponda, la rassegna estiva prodotta dal Cassero lgbti center, che fino al 15 settembre animerà l’area del Giardino del Cavaticcio (ingressi da via Don Minzoni e via Azzo Gardino),  nel cuore della Manifattura delle Arti. Quasi due mesi di appuntamenti quotidiani, per la maggior parte gratuiti, che spaziano dal teatro alla musica, dall’intrattenimento ai mercatini vintage alla letteratura, con l’obiettivo di offrire uno spazio accogliente, inclusivo e divertente alle persone che abitano a Bologna durante i mesi estivi. L’Altra Sponda infatti non prevede pause agostane (le uniche giornate di chiusura saranno il 13, 14 e 15 agosto) proprio per offrire uno spazio di ristoro, relax e intrattenimento intelligente a chi rimane o passa in città ad agosto.

L’inizio del cartellone coinciderà con il compleanno dello storico circolo bolognese: il 28 giugno il Cassero festeggia il 37° anno di vita con la classica competizione di Miss Alternative, giunta alla XXIV edizione. Partorito dal genio di Stefano Casagrande, è l’unico concorso in Italia in cui materiali di quotidiano utilizzo si trasformano in abiti di alta moda che sfileranno sullo sfondo della Salara. I ricavati della a serata sono devoluti a sostegno delle attività di prevenzione e promozione della salute, portate avanti da Cassero Salute.

Lunedì 1 luglio invece l’Altra Sponda ospita la serata inaugurale di Scenario festival, con lo spettacolo di Davide Enia (h. 21, ingresso gratuito) CANTI E CUNTI. Attraverso l’intreccio di parole e musica l’autore rincorre la genesi della narrazione ripercorrendo i canti che da sempre animano i passaggi di stagione e gli eventi naturali, nel tentativo di controllare con serenità il tempo che fugge. Canti e Cunti esplora questo sottile legame tra parola detta, parola cantata, gesto che evoca e suono che racconta. La collaborazione con Scenario festival prosegue inoltre dal 2 al 5 luglio ospitando il laboratorio gratuito per attori e attrici “Čechov in stand up” di Liv Ferracchiati (per info e iscrizioni www.associazionescenario.it). Sabato 6 luglio la sessione finale con i risultati raggiunti sarà aperta al pubblico. A seguire aperitivo con djset La Roboterie e la serata danzante V.A.K.K.A. 

Gli appuntamenti teatrali dell’Altra Sponda proseguono martedì 9 luglio, con BLACK DICK di Alessandro Berti (h. 21, ingresso 8€). Poetico, sarcastico, politicamente scorretto, lo spettacolo di Alessandro Berti è un pastiche di suggestioni interrazziali legate al corpo del maschio nero visto con gli occhi del maschio bianco, a partire da fonti storiche, letterarie e iconografiche. Un’indagine quanto mai attuale e necessaria, che svela il groviglio paura-desiderio per l’altro da sé ed evoca i fantasmi della civilizzazione occidentale.

Martedì 23 luglio sarà invece la volta de LE DONNE BACIANO MEGLIO di e con Barbara Moselli (h. 21, ingresso 8€). “Mi chiamo Barbara Moselli e sono lesbica”: inizia così la stand up comedy di Moselli, che racconta la propria storia con autoironia e leggerezza. Un viaggio rocambolesco fatto di tanti personaggi, grandi passioni e altrettanto intense bruciature, dove il migliore interlocutore è il pubblico e la sua complicità.

La rassegna teatrale dell’Altra Sponda continuerà il 7 settembre, con Lucia Mascino (h. 21 ingresso 8€), che porta in scena un racconto inedito della vita di Giacomo Leopardi diviso in capitoli (Infanzia, Primo amore, Fuga, Roma) attraverso le lettere, intime, appassionate, viscerali, acute, ironiche, magnifiche, che scrisse alla famiglia per tutto il corso della sua vita.

Anche i libri e gli incontri con i loro autori saranno presenti sul palco del Cassero, con due appuntamenti: il 16 luglio (ore 19) è la volta di Alberto Milazzo che presenta la MORALE DEL CENTRINO (SEM libri). Libro ironico e divertente, racconta le tappe della crescita del protagonista come battaglie epocali per l’indipendenza, fatte di tradimenti, di rimpianti, ma anche di inciampi comici. Manon, il personaggio straordinario della madre siciliana, il cui universo si ripete identico e immutabile a se stesso, come le stagioni, verrà messa a dura prova da un figlio che in nulla risponde ai suoi ideali di madre. La modernità irrompe nel più sonnacchioso immobilismo siciliano e i risultati non sono per nulla scontati.

Il 2 settembre sempre alle 19 invece il Cassero ospita Fabio Canino, che parlerà del suo LE PAROLE CHE MANCANO AL CUORE (SEM libri), romanzo che affronta lo scabroso quanto invisibilizzato tema dell’omosessualità nel mondo del calcio. Ma la storia di Canino è anche una struggente storia d’amore. Com’è possibile che questo sentimento possa rivelarsi così complicato da vivere? 

La musica sarà il filo conduttore dell’estate casserina con i concerti e i dj set in orario aperitivo (ore 19-23,30) e le serate all’interno del circolo che continueranno dal giovedì al sabato. Tutti i lunedì dalle 19 alle 23 i dj del Cassero animeranno la prima serata della settimana, poi appuntamenti classici come IN NOME DEL POP ITALIANO, BLOW, TRASH FOR FREE, LA ROBOTERIE e tanti altri si vestiranno in versione estiva per un aperitivo musicale.

Diversi e variegati gli appuntamenti con la musica dal vivo. I live dedicati ai cantautori italiani del  CORTILE CAFÈ si trasferiscono al Cassero: tutti i mercoledì di luglio dalle 19 alle 23,30 appuntamento con Lucio Battisti (3 luglio), Rino Gaetano (10 luglio), Fabrizio De André (17 luglio) e Pino Daniele (24 luglio). 

Il 7 luglio (ore 21, ingresso gratuito) invece gli EGOKID suoneranno brani tratti dal loro ultimo lavoro, DISCO DISAGIO, in cui il loro cinismo e la loro irriverenza sono conditi come sempre in sala pop. 

Il 21 luglio è la volta di DONNACIRCO (ore 21, ingresso gratuito) progetto corale di musiciste emiliano-romagnole che si sono unite per ridare vita al disco perduto Donna Circo del 1974. Primo disco femminista italiano, era stato ideato e realizzato da Paola Pallottino (autrice di testi, fra cui la famosissima 4/3/43 di Lucio Dalla) e Gianfranca Montedoro (musica e arrangiamenti). Attraverso le metafore circensi, era  portatore di un messaggio di autoaffermazione femminile, toccando i temi della violenza contro le donne, dei diritti sessuali e riproduttivi e dell’equità nelle relazioni di genere. L’eredità è stata raccolta da musiciste che sul palcoscenico del Cassero si esibiranno e presenteranno brani del loro repertorio: Alice Tambourine Lover, BeMyDelay, Francesca Bono (Ofeliadorme), NicoNote, Suz, Valeria Sturba e Una. 

Il concerto sarà introdotto dall’incontro con l’autrice dei testi del disco originale, Paola Pallottino. Parte dei ricavati del bar saranno destinati al finanziamento della nuova edizione di “Donna Circo”.

Il 28 luglio si rimane negli anni settanta con i SEPTMBER GROOVE (ore 21, ingresso gratuito), dal 1997 la Disco Funky Band più affermata a Verona nonché una delle più attive del Nord Italia con centinaia di concerti e partecipazioni ad eventi unici che l’hanno vista protagonista. Uno show travolgente tutto da ballare e cantare, due ore di incessante groove ripercorrendo la storia della disco music, 9 elementi sul palco, look rigorosamente seventies con le immancabili parrucche, i pantazampa e gli occhialoni per rivivere la magica atmosfera di quegli anni.

Il concerto è promosso da uno dei compagni di viaggio estivi dell’Altra Sponda 2019: ZUSHI experience che dal vicino viale Pietramellara propone al Cavaticcio il suo concept di ristorazione giapponese fatto di benessere ed essenzialità, per un’esperienza che va oltre il piacere del gusto e coinvolge tutti i sensi. La qualità e freschezza delle materie prime, assieme all’esclusiva ricetta per la preparazione del riso, conferiscono un gusto prelibato e inimitabile.

L’altro compagno di viaggio culinario è invece ALCHEMILLA, al Cassero per tutto luglio, con la sua offerta fatta di passione per la cucina e dalla volontà di produrre e diffondere un cibo che sia sano, gustoso e nel pieno rispetto dell’ambiente che ci circonda. Fondamentalmente plant-based, si impegna nel ricercare materie prime biologiche e quando è possibile a km0. “La decisione di collaborare con il Cassero Lgbti è dettata dagli ideali che in quanto azienda vorremo veicolare all’interno della società. Per noi è importante essere inclusivi e difendere il diritto di tutt* di potersi esprimere a pieno, senza discriminazioni e quindi vogliamo portare avanti una politica aziendale improntata sulla parità, l’uguaglianza e la non violenza in ogni sua forma” dichiara la proprietaria Monica Venturoli. 

Ma sull’Altra Sponda succede anche tanto altro. Il 14 luglio dalle 19 alle 23,30 LA GILDA, il gruppo “ludico” del Cassero, presenta la seconda edizione di “Giochi Nerd senza Frontiere”: tutte le persone che la domenica di metà luglio sono rientrate dal mare o sono rimaste in città sono invitate a formare una squadra che si cimenterà nella conoscenza delle sigle dei cartoni animati, sui retroscena delle serie tv o sui messaggi nascosti dei manga. Il 6 agosto invece avremo di nuovo l’onore di ospitare il tradizionale e suggestivo appuntamento di Nipponica, che ricorderà sulla rive del Cavaticcio le vittime degli attacchi atomici di Hiroshima e Nagasaki. Una cerimonia alla luce delle lanterne dove l’assoluto silenzio risuona come un grido di ricordo e di ripudio di tutte le guerre. 

Per salutare l’estate casserina e affrontare con brio il post vacanze, a settembre tre appuntamenti con la moda vintage e il modernariato: domenica 8 settembre dalle 19 alle 23,30 il PIC NIC ELECTRONIQUE accompagnerà il mercatino con un aperitivo musicale, mentre all’ormai tradizionale VINTAGE TRIP l’onore di chiudere l’ALTRA SPONDA sabato 14 e domenica 15 settembre. Dalle 14 alle 23,30 saluteremo la rassegna che ha animato le giornate estive al Cavaticcio con musica e moda. 

L’altra sponda è resa possibile grazie al lavoro delle tante persone che credono in una Bologna inclusiva e aperta al dialogo sulle differenze. Gli incassi della stagione estiva sostengono i progetti e le attività del Cassero LGBTI Center, associazione non profit a carattere democratico, unitario e antifascista.

Infoline: www.cassero.it | estate@cassero.it | 051 0957211 

Il programma potrebbe subire delle variazioni; consultare sempre www.cassero.it e la nostra pagina FacebookL’Altra Sponda è inserita nel cartellone di Bologna Estate  http://www.bolognaestate.it/

Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail