Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

LA CITTÀ DELLE DIFFERENZE

22 Febbraio 2016 @ 21:00

Cassero Lgbt center & associazione LaBoa presentano

LA CITTA’ DELLE DIFFERENZE

Modelli e buone pratiche per l’accoglienza e l’integrazione di migranti  e rifugiati lgbt

Lunedì 22 febbraio, ore 21 al  Cassero lgbt center di Bologna (via Don Minzoni 18, ingresso libero).

Intervengono:

Giorgio Dell’Amico – Sportello Migranti Arcigay

Jonathan Mastellari – MigraBo lgbti

Riccardo Tromba – Associazione Naga, Milano

Modera: Vincenzo Branà, presidente di Arcigay “Il Cassero”

Ogni individuo è un contenitore complesso, una stratificazione di differenze alle quali corrispondono bisogni e desideri specifici: una persona può essere omosessuale, bisessuale, asessuale, eterosessuale, contemporaneamente transessuale e allo stesso tempo benestante o povera, giovane o anziana, italiana o straniera. Può aderire inoltre a generi diversi, culture e convinzioni religiose e filosofiche differenti.

Uno dei casi emblematici di questo stratificarsi è quello dei migranti e in particolare dei rifugiati, cioè delle persone che si trovano fuori dal proprio Paese di origine e che non possono rientrarvi a causa del rischio fondato che vengano perseguitate per una delle identità di cui sono portatrici, cioè per motivi etnici, religiosi, opinioni politiche, o per il loro orientamento sessuale  o la loro identità di genere. Queste vicende  ricevono risposta nell’ambito di politiche dell’accoglienza spesso emergenziali che assimilano le identità tra loro arrivando talvolta al paradosso di riprodurre per quelle persone,  fuori dal Paese d’origine, un ambiente ostile simile a quello da cui sono fuggite. Un fenomeno analogo si osserva, più in generale, nel rapporto con le comunità straniere che si stabilizzano nella nostra città: L’essere cinesi, arabi o africani fa scomparire agli occhi della comunità che accoglie tutti gli altri tratti indentitari, come ad esempio l’essere donna o transessuale, oppure l’omosessualità. Ma anche l’essere lavoratori e lavoratrici, cattolici, buddisti o musulmani.

Questa riflessione ha prodotto negli anni, in ambito associativo ma anche pubblico, alcune buone pratiche che possono fornire idee utili a riformare le politiche dell’accoglienza e di integrazione su scala locale.

In particolare in questo incontro osserveremo da un lato, grazie alle presenze di Giorgio Dell’Amico e Jonathan Mastellari,  il modello dello sportello migranti di Arcigay e l’esperienza di MigraBo Lgbt, due realtà che lavorano in rete nel sostegno all’integrazione delle persone Lgbt migranti e che offrono assistenza nel percorso di richiesta del riconoscimento dello status di rifugiato. Dall’altro lato, grazie a Riccardo Tromba, analizzeremo il modello milanese dell’associazione Naga in cui oltre 300 volontari e volontarie garantiscono assistenza sanitaria, legale e sociale gratuita a cittadini stranieri irregolari e non, a rom, sinti, richiedenti asilo, rifugiati e vittime della tortura oltre a portare avanti attività di formazione, documentazione e lobbying sulle Istituzioni.

FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Dettagli

Data:
22 Febbraio 2016
Ora:
21:00
Categorie Evento:
,
Tag Evento:
, , , , , , , , ,

Organizzatore

Cassero LGBT center

Luogo

Cassero LGBT center
Via Don Minzoni 18
Bologna , Italia
+ Google Maps
Sito web:
www.cassero.it