Bologna Proxima: dialoghi in città

Bologna Proxima: dialoghi in città

𝐁𝐨𝐥𝐨𝐠𝐧𝐚 𝐏𝐫𝐨𝐱𝐢𝐦𝐚 · 𝐃𝐢𝐚𝐥𝐨𝐠𝐡𝐢 𝐢𝐧 𝐜𝐢𝐭𝐭𝐚̀
Bologna Proxima dialoga in città e con la città in vista delle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre. Sei eventi di ascolto e confronto tra iniziative, flash mob, dibattiti partecipati e dj set. Perché se il futuro della nostra città è da costruire noi – come rete composta da otto realtà del terzo settore bolognese – vogliamo continuare a metterci in gioco: ci vediamo dal 17 al 28 settembre in giro per Bologna.

🟢 Venerdì 17 settembre, ore 21 · Festa de l’Unità Bologna, Sala Franco Marini
𝐁𝐨𝐥𝐨𝐠𝐧𝐚 𝐏𝐫𝐨𝐱𝐢𝐦𝐚. 𝐒𝐩𝐚𝐳𝐢 𝐞 𝐟𝐨𝐫𝐦𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐞𝐜𝐢𝐩𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐧𝐞𝐥 𝐠𝐨𝐯𝐞𝐫𝐧𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐜𝐢𝐭𝐭𝐚̀
Giuseppe Seminario e Agathe Gillet da Bologna Proxima dialogano con Elena Farnè, esperta di rigenerazione urbana e progettazione dello spazio pubblico, e Simona Beolchi, esperta di processi partecipativi. Conclusioni di Luigi Tosiani, segretario del Partito Democratico Bologna.

🟠 Domenica 19 settembre, ore 11 · Piazza del Nettuno, Bologna
𝐃𝐚 𝐜𝐡𝐞 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐞 𝐬𝐭𝐚𝐢 · 𝐈𝐥 𝐟𝐥𝐚𝐬𝐡 𝐦𝐨𝐛 𝐝𝐢 𝐁𝐨𝐥𝐨𝐠𝐧𝐚 𝐏𝐫𝐨𝐱𝐢𝐦𝐚

🔵 Lunedì 27 e martedì 28 settembre · Cassero LGBTI+ Center, via Don Minzoni 18, Bologna
𝐈𝐦𝐦𝐚𝐠𝐢𝐧𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐁𝐨𝐥𝐨𝐠𝐧𝐚 𝐏𝐫𝐨𝐱𝐢𝐦𝐚
Dibattiti e confronti, ma anche festa, musica, ascolto. Il 27 e il 28 settembre Bologna Proxima sarà al Cassero LGBTI+ Center con quattro iniziative, con chi si candida a governare la città e con chi la vive, in tutte le sue forme.

Lunedì 27 settembre, ore 18.30
Candidatə a confronto · Un confronto dirompente con le candidate e i candidati al Consiglio Comunale della città
Lunedì 27 settembre, ore 21.00
Bologna Proxima, tra l’abitare la città e il vivere gli spazi urbani, tra la giocosità e la cultura del gioco
A seguire: dj set

Martedì 28 settembre, ore 18.30
Bologna Proxima, tra la legalità democratica e diritti, tra la partecipazione e la presa di potere
Martedì 28 settembre, ore 21.00
Candidatə sindacə a confronto · Un confronto dirompente sul futuro di Bologna
A seguire: dj set

Bologna Proxima è una rete di associazioni del terzo settore bolognese nata in vista delle elezioni comunali. Libera Bologna, Cassero LGBTI+ Center, Piazza Grande, Arci Bologna, Salvaiciclisti Bologna, Cinnica, Pensare Urbano e Legambiente Bologna si sono riunite per immaginare insieme la Bologna dei prossimi anni: una città aperta e attenta ai diritti di tutte e tutti, con particolare attenzione agli invisibili. Una città che creda nella creatività e nella legalità democratica, nella partecipazione e nell’empowerment di tutte le fasce di popolazione, dove tutte le soggettività trovino spazio per esprimersi ed essere ascoltate. Ne è emerso un documento ricco di proposte concrete articolate intorno a cinque nodi problematici, proposto a candidatə sindacə e alla cittadinanza per creare insieme la prossima Bologna: https://www.bolognaproxima.it/

FacebooktwittermailFacebooktwittermail