BOLOGNA, GIOVEDI’ 28 GIUGNO AL CASSERO TORNA “THE ITALIAN MISS ALTERNATIVE”, LA PASSERELLA EN TRAVESTI CHE SOSTIENE LA LOTTA ALL’HIV

BOLOGNA, GIOVEDI’ 28 GIUGNO AL CASSERO TORNA “THE ITALIAN MISS ALTERNATIVE”, LA PASSERELLA EN TRAVESTI CHE SOSTIENE LA LOTTA ALL’HIV

Appuntamento GIOVEDI’ 28 giugno 2018, alle 21,30 al Cassero (via Don Minzoni 18, Bologna) con la ventitreesima edizione di The Italian Miss Alternative, il defilée en travesti che raccoglie fondi a sostegno della lotta all’Hiv creato nel 1994 da Stefano Casagrande.

La formula è la stessa da sempre: irsuti giovanotti si danno battaglia a colpi di catwalk in passerella, indossando tacchi alti e abiti realizzati con materiali di recupero. Ogni anno un tema per scatenare la fantasia delle miss: quest’anno è la volta delle “Scoperte” e già si annunciano capi d’alta moda ispirati alla scoperta del fuoco, dell’acqua calda e perfino delle propria omosessualità.

Dodici le concorrenti di “primo pelo” e sei le ex reginette chiamate a calcare la passerella. Scettro e corona saranno assegnate da una giuria di docenti, ricercatori e ricercatrici, chiamati a premiare la scoperta che avrà turbato di più. Contribuiranno a formare il giudizio due ospiti speciali: una particolarissima Mara Maionchi interpretata dalla drag queen Ape Regina  e Albah Bernaux, reginetta del burlesque. A stemperare i toni della gara ci penseranno i momenti di spettacolo, con il cantante  Riccardo Ruiba e il coro gay Komos, mentre il ruolo di domatrici dell’intero concorso è affidato a Matteo Miglio “Divine” e Miss Pingy sotto la direzione artistica di Magda Aliena.

A vincitrice incoronata, si taglierà la torta per festeggiare il trentaseiesimo compleanno del Cassero. Il costo dell’ingresso è di 10 euro mentre la poltrona numerata costa 20 euro. I biglietti sono disponibili in prevendita al  Cassero dalle 14 alle 23. Per informazioni: 051/0957200; www.cassero.it.

Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail