HIV: Oltre il Virus

HIV: Oltre il Virus

La nuova campagna di Cassero Salute per il 1° dicembre contro stigma e discriminazione.

In occasione del 1° dicembre 2016 – Giornata Mondiale per la lotta all’AIDS, Cassero Salute lancia la nuova campagna con un video che pone al centro dell’attenzione la lotta alla discriminazione e allo stigma delle persone che vivono con HIV.

L’ignoranza e le paure legate agli stereotipi ed alle immagini negative che nel tempo si sono sovrastrutturati al virus HIV, sono notoriamente la principale causa della diffusione dell’infezione.

Ignorare il proprio status sierologico significa non solo mettere a rischio la propria salute ma anche quella delle e dei partner. È importante fare il test HIV con regolarità, informarsi sui metodi di prevenzione e safer sex, conoscere cosa significa essere HIV+ e quali strumenti sono disponibili per combattere il virus. È altrettanto importante che il discorso intorno ad HIV non rimanga solo personale ma si estenda al collettivo, in modo da attivare sensibilità, empatia, partecipazione e condivisione.

La consapevolezza è un’arma efficace per annullare le paure, per accogliere sé e gli altri ed attivare un circolo virtuoso di comprensione e amore.

“Riconoscersi”, “Legarsi”, “Compenetrarsi”, “Persistere”, “Accettarsi” sono le parole chiave scelte in questa campagna per superare gli stereotipi da cui nascono le discriminazioni verso le persone sieropositive.

Riconoscersi, ovvero conoscere il proprio status sierologico e riconoscere l’altro come persona senza che il virus sovrapponga giudizi e pregiudizi ai rapporti di amicizia, familiari, sociali, alle relazioni affettive e sessuali.

Legarsi, perché il legame tra persone – di qualunque tipo esso sia – è l’unità di base per la costruzione di un futuro collettivo al di là dell’isolamento e dell’emarginazione.

Compenetrarsi, perché la vita sessuale ed affettiva è un diritto di tutte e tutti che deve andare oltre il virus ed essere il tassello per la reciproca comprensione e per la compartecipazione alla vita.

Persistere, un atto di resilienza di chi vive con HIV ma anche di chi è sieronegativo, la resistenza attiva ad ogni forma di discriminazione e stigma, la costruzione di una vita e la decostruzione delle sovrastrutture giudicanti sul virus.

Accettarsi, come momento di consapevolezza in cui un sereno rapporto con sé produce ricchezza e pienezza della vita personale, collettiva e sociale.

La campagna è stata ideata e realizzata dalle volontarie e dai volontari di Cassero Salute grazie al contributo di Body Bag Love and Piercing  e Gruccialterna Atelier.

Crediti del video
Sceneggiatura: Vincenzo Morteo e Giuseppe Rutigliano

Regia e montaggio: Roberto Zinzi

#hiv, #aids, #primodicembre, #casserosalute, #wolrdAIDSday

Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail