10 novembre – Festival delle Biblioteche Specializzate di Bologna

10 novembre – Festival delle Biblioteche Specializzate di Bologna

Nell’ambito di
NEL CORPO DELL’INDICIBILE COSA RESTA DELLA GRANDE GUERRA
Festival delle Biblioteche Specializzate di Bologna, 9-13 novembre 2016

IDEALI DI MASCHILITA’ NORMATIVA E CONDIZIONE OMOSESSUALE NELL’ IDENTITA’ NAZIONALE ITALIANA DURANTE IL PRIMO CONFLITTO MONDIALE

Conferenza con parole e immagini di LORENZO BENADUSI, storico e ricercatore, docente di Storia contemporanea presso l’Università degli Studi Roma Tre

Dopo il 1914, l’esigenza di unità attorno ai valori nazionali, finì per lasciare in ogni paese europeo poco spazio per le minoranze e rese sospetta ogni forma di devianza. Di fronte al nazionalismo, perfino in paesi più evoluti come la Germania, il movimento omosessuale fu costretto a ritirarsi in prudente attesa e silenzio, con la condizione omosessuale vissuta come una debolezza, devianza sessuale nemica delle possibilità di virile vittoria per le singole nazioni. La Grande Guerra rappresentò dunque l’esplosione della virilità marziale o piuttosto l’occasione per mettere in discussione lo stereotipo virilista fino ad allora diffuso? Se gli studi storici di ambito internazionale, specialmente in paesi come Inghilterra, Germania e Francia hanno ad oggi accuratamente approfondito ed analizzato la condizione delle persone omosessuali durante e dopo la prima guerra mondiale, altrettanto non si può dire per l’Italia. Quali le ragioni di questa assenza nella nostra storiografia?

:::::::::::::::::::::::::::::::

Un festival che mette in campo le specifiche conoscenze e specializzazioni delle dodici biblioteche aderenti per proporre un approfondimento sulla Prima Guerra Mondiale, con richiami all’attualità per rivolgersi ad un pubblico ampio, non strettamente specialistico, proponendo iniziative basate sullo stimolo ed il coinvolgimento emotivo grazie a forme di ibridazione con altri linguaggi (teatro, cinema, musica).

Specialmente in biblioteca è un tavolo aperto di biblioteche specializzate di Bologna, intenzionate a lavorare insieme, decise ad azioni comuni di promozione e comunicazione. Le biblioteche specializzate, coniugando attività scientifica e divulgazione, rappresentano una risorsa non solo per gli specialisti, ma per un pubblico molto più ampio.

Biblioteche coinvolte: Biblioteca della salute mentale e delle scienze umane Minguzzi-Gentili, Biblioteca dell’Istituto per la storia e le memorie del Novecento Parri E-R, Biblioteca Renzo Renzi – Cineteca di Bologna, Biblioteca Italiana delle Donne , Biblioteca della Fondazione Gramsci Emilia-Romagna, Biblioteca Mario Gattullo, Dipartimento di Scienze dell’Educazione – Università di Bologna, Biblioteca Dipartimento di Psicologia – Università di Bologna, Biblioteca del Centro Documentazione Handicap, Biblioteca Amilcar Cabral – Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna , Centro di Documentazione Flavia Madaschi – Cassero LGBT Center, Centro RiESco. Documentazione e intercultura – Comune di Bologna, Museo internazionale e biblioteca della musica – Comune di Bologna

Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail