“Come nascono i bambini? Vorresti essere un Don Giovanni? Hai mai sentito parlare degli invertiti?” Queste sono alcune delle domande che Pasolini pone agli italiani nel suo documentario del 1963, Comizi d’amore. Oggi la giovane compagnia Kepler-452 pone gli stessi interrogativi a chi vive nel residence Galaxy di Bologna, un’ottantina di famiglie, per lo più sfollate da case occupate e provenienti da diverse culture e paesi. In scena alcuni abitanti del residence, insieme con attrici e attori professionisti, raccontano le proprie esperienze, il sovraffollamento del Galaxy, la mancanza di intimità, gli amori coltivati in auto, i matrimoni in età infantile e i figli. Un ritratto dell’amore ai tempi dell’esplosione delle nuove povertà e delle maggiori diseguaglianze.

 

A partire dai 16 anni